Salta al contenuto principale
loading

Sere d'estate

Due cuori e un terrazzino


Ci sono giornate che si riempiono di così tante cose da fare che ci si ritrova stramazzati sul divano ed è già ora di trasferirsi in posizione orizzontale e ci si domanda: "quanti minuti ho dedicato a noi oggi?"

Domanda sbagliata. Perché la risposta innesca sempre una reazione pseudo isterica che rovina anche l'unico momento di rilassamento faticosamente conquistato. Allora il mio modo per ritrovare la pace interiore è progettare almeno qualche ora da ritagliare nella mia incastratissima settimana dedicata solo e me e LUI.
Casa nostra è piccina ma funzionale, trovandoci un difetto, manca decisamente una terrazza di dimensioni decenti. D'estate questa mancanza ci pesa, ci pesa non poco. Ma secondo voi io non lo trovo un modo per godermi le serate estive anche nella mia umile dimora? Al costo di appendere sedie e tavolo con le funi alla balaustra, io dovevo trovare la soluzione.

Il terrazzino in cui riusciamo ad incastrarci meglio si trova dalla parte della camera. Una volta posizionato il tavolino, non ci si muove più. Quindi la tattica è questa: far accomodare il mio LUI sulla sedia, intimargli di non muoversi da lì, successivamente piazzargli davanti il tavolino tondo scelto tra i tanti con molto amore, e solo successivamente servire la cena. Il risultato è che lui ne guadagna in relax e io in chilometri. Ma ci piace così.  Ah dimenticavo! munirsi di ettolitri di antizanzare.

Nonostante gli incastri alla tetris e la popolazione faunistica, apprezziamo tanto le nostre cenette Vis à Vis all'aperto. Di sotto le rane gracchiano ( si dice gracchiano? no forse è gracidano), si sentono solo i rumori delle posate che provengono dalle case dei vicini: è proprio estate. Uso un vecchio porta fiori in ferro battuto come appoggio per vino e candeline.

Servo pietanze fresche che non mi trattengano in cucina per ore ed ore e che lascino LUI in solitaria per altrettanto tempo ( visto che sta lì incastrato). La situazione è buffa ma piacevole. Amiamo goderci quello che abbiamo senza strafare, è un po' l'essenza della nostro modo di stare a questo mondo. Per fortuna ci siamo ritrovati in questo nostro avanzare le stesse pretese dalla vita.

Ho preparato:

Cestini di bufala ripieni di verdure estive, il procedimento per prepararli lo trovate qui

Spiedini di gamberoni al limone su vellutata leggera di zucchine, clicca qui per la ricetta.

P