Salta al contenuto principale
loading

Aspettando le donne della mia famiglia in visita per la merenda il mio sguardo si è posato sulla tavola: crostata al limone pronta; tazzine da tè e teiera in pole position; vassoio, zuccheri aromatizzati e fettine di limone ... presenti. Mancavano chiaramente dei biscotti. 

Non esiste che si beva un tè tra donne senza un biscotto da pucciare. 

E si.. mi sono messa a fare i biscotti mezz'ora prima che arrivassero perchè su quella tavola mancavano proprio loro. 

Non sto a dirvi quanto poco ci si metta a fare dei frollini alla nocciola perchè vi assicuro che all'arrivo delle zie,  li stavo allegramente spolverizzando di zucchero a velo e la casa profumava di pasta frolla.  

 

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di farina di nocciole
  • 100 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci

Preparazione

Per prima cosa mettere nel mixer gli ingredienti secchi: cominciate con la farina 00 e quella di nocciole, lo zucchero e il cucchiaino raso di lievito. Avviate il robot da cucina per qualche secondo in modo da mescolare gli ingredienti. Aggiungete il pizzico di sale e avviate nuovamente per pochi secondi il mixer. Unite il burro freddo tagliato a tocchetti. Avviate nuovamente il mixer fino a che il burro non sarà amalgamato con gli ingredienti secchi, non tenetelo a lungo tempo in funzione perchè scalderebbe troppo il burro e renderebbe successivamente la frolla difficile da lavorare. 

Se avete molta fretta, potete unire agli altri ingredienti l'uovo intero direttamente nel robot avviandolo per un minuto. In alternativa ponete il composto di farina e burro in una terrina, aggiungete l'uovo e impastate velocemente con le mani, cercando di formare un composto omogeneo con le dita. Anche in questo caso è utile lavorarlo il meno possibile per evitare di scaldare  l'impasto. 

Una volta formata una palla, schiacciatela leggermente con le mani ( in modo da rendere più facile la successiva stesura ) e copritela con un foglio di pellicola trasparente. Ponete in frigo possibilmente per un'ora ( io ovviamente quel giorno l'ho tenuta per 5 minuti). 

Preriscaldate  il forno statico a 180 gradi. 

Infarinate una spianatoia, e passate le mani infarinate sul mattarello. Stendete la frolla dello spessore di 5 mm circa. Intagliate la frolla con un taglia biscotti, scegliete la forma che più vi aggrada  ( tenete conto che con la cottura i biscotti tenderanno a crescere di misura e a perdere un po' la forma). 

Posizionate i vostri biscotti ben distanziati tra loro su una teglia foderata di carta da forno. 

Infornateli a 180 gradi per circa 10-12 minuti a seconda dello spessore e della grandezza del biscotto ( i bordi dovranno risultare dorati). 

Sfornateli e lasciateli raffreddare. Una volta freddi il cuore risulterà leggermente morbido. 

Potete conservare i frollini per una settimana dentro ad una scatola di latta ben chiusa. 

Ottimo rimedio contro le carenze affettive se spalmati con un velo di crema al cioccolato o di marronata di castagne. 

P