Salta al contenuto principale
loading

Bulgur con piselli freschi e zucchinette

"Primavera non bussa lei entra sicura, come il fumo lei penetra in ogni fessura" Fabrizio De Andrè

Che fosse primavera lo si era capito. La primavera autentica, quella in cui esci col sole ma è meglio se ti porti l’ombrello. Che ti togli e metti gli occhiali da sole 400 volte in un pomeriggio. Che finalmente è ora dei sandali e poi rischi di  fargli un lavaggio a freddo dentro la prima pozzanghera. Quell'incertezza che però non ti toglie il buonumore. 

A me piace vederla anche in tavola… e i miei piatti li coloro di verde e li servo tiepidi e leggeri.  

Questo non è un piatto impegnativo, soprattutto se i piselli li abbiamo già sgranati nel week end possiamo farlo al volo anche durante la settimana. Un piatto che è venuto così... accostando i sapori che mi ispiravano freschezza. Ho unito la dolcezza dei pisellini freschi e delle zucchine, il gusto intenso del pecorino sardo e la croccantezza dei pinoli, che tostati ricordano il profumo del pane caldo. 

Ingredienti

per due persone
  • 150 gr di bulgur
  • piselli freschi
  • 3 zucchine piccole
  • un cipollotto
  • una manciata di pinoli
  • scaglie di pecorino stagionato ( per me quello sardo)

Preparazione

In una padella antiaderente mettete il cipollotto tritato finemente e un goccio d'acqua, lasciate che l'acqua evapori. Lasciandolo stufare in questo modo renderete il cipollotto più digeribile. Una volta evaporata l'acqua aggiungete un filo d'olio e fate soffriggere lentamente. Nel frattempo tagliate le zucchine a rondelle sottili e unitele al soffritto. Fate cuocere per qualche minuto insaporendo con sale e pepe e, volendo, qualche seme di cumino. Spegnete il fuoco, le zucchine devono mantenere un po' di croccantezza.
A parte, in un pentolino portate a bollore dell'acqua, e fate cuocere i piselli freschi per 5 minuti. Una volta scolati, se volete mantenere il loro colore intenso, metteteli in un recipiente con acqua e ghiaccio.

Il procedimento per la cottura del bulgur varia molto a  seconda della tipologia che acquistate, vi consiglio di seguire le istruzioni riportate nella confezione del vostro per una cottura ottimale. In genere io procedo in questo modo:
in una pentola versate il bulgur e circa 280 gr di acqua fredda leggermente salata (tenete conto che la quantità di sale che mettete sarà quella poi assorbita dal bulgur stesso) . Portate ad ebolizzione e abbassate la fiamma. Coprite con un coperchio e cuocete per 10 minuti, fino a che l'acqua non si sarà assorbita completamente. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 5 minuti. Togliete il coperchio e sgranate il bulgur con una forchetta aggiungendo un filo d'olio.

Tostate i pinoli in una padellina. 

Unite al bugur i piselli e le zucchine. Impiattate e completate con i pinoli e il pecorino a scaglie.

P