Salta al contenuto principale
loading

Spiedini di gamberoni su vellutata di zucchine

"quell'insensata voglia di equilibrio..."

Non trovo affatto giusto considerare minestre e vellutate pietanze esclusivamente invernali. Significherebbe gustarle esclusivamente a base degli ortaggi che l'inverno ci propone. E detto fra noi, le verdure estive non hanno nulla da invidiare alle cugine. Anzi!  A mio modesto parere sono di gran lunga più soddisfacenti.

Fuori stagione non se ne parla di utilizzare zucchine, peperoni e quant'altro. Guai! Mentre d'estate prendere in considerazione delle zuppette tiepide trasforma la classica minestra in una pietanza veloce da preparare e gradevole nonostante le temperature.
Tanto per cambiare le protagoniste del mio piatto sono le mie amate zucchine, che, accostate ai gamberoni che profumano di limone, sono imbattibili.

Chiaramente eviterei le alte temperature. Tenderei a servire la vellutata tiepida, senza aggiunta di panna che la renderebbe molto meno digeribile e fresca. Semplicemente verdure fresche sbollentate e profumate d' estate.

Ingredienti

per due
  • 5 zucchine medie
  • un limone non trattato
  • mezzo porro
  • Robiola
  • 8 code di gambero
  • 6 foglioline di basilico limonato
  • Acqua q.b
  • Olio Evo
  • Pepe
  • Sale

Preparazione

Tagliate il porro a fettine fini e lasciatelo stufare in una casseruola con un goccio d'acqua. Lavate le zucchine. Tagliatele a tocchetti.  Quando l'acqua dei porri sarà evaporate aggiungete un filo d'olio, fate appassire a fuoco basso e unite le zucchine. Fatele insaporire. Conditele con sale e pepe e aggiungete qualche foglia di basilico.
Scaldate dell'acqua, se volete potete portarla ad ebollizione con carote cipolla e sedano creando un brodo leggero ( non è necessario). Scolate le verdure del brodo ( a patto che  ci siano) e versate l'acqua sulle zucchine quasi coprendole completamente. Chiudete con il coperchio e lasciate che le zucchine si lessino in acqua bollente. Basteranno 15 minuti.

Nel frattempo, sgusciate le code di gambero. Privatele del filino nero sul dorso aiutandovi con uno stuzzicadenti. Infilate uno spiedino  sulle due estremità del crostaceo piegandolo in due ( meglio che vi affidiate alla foto per capirne il senso).

Una volta che le zucchine si saranno ammorbidite, frullatele con il mini pimmer direttamente nella casseruola. Lasciate intiepidire.

Scaldate un filo d'olio in una padella antiaderente. Una volta caldo, poggiare i due spiedini in modo che i gamberi siano a contatto con il fondo della padella. Cuocete un minuto e mezzo per lato ( il pesce non deve seccarsi ma rimanere morbido). 

Servite un mestolo di vellutata su una fondina, unitevi una cucchiaiata di robiola mescolando senza amalgamare completamente. Poggiate lo spiedino sulla fondina. 

Un filo d'olio e una grattuggiata di buccia di limone. 

P