Salta al contenuto principale
loading

Vellutata di zucca, cannellini e curcuma

A me piace fare la spesa. 
Mi capita di avere più soddisfazione nell'acquisto di un cavolfiore viola che in quello di un nuovo paio di scarpe. Deve avere a che fare con il senso di colpa: che un paio di scarpe fa impennare drasticamente, mentre un cavolfiore viola no. 
Perchè mia mamma mi ha tirato su dicendomi che sul cibo non si risparmia. Sul resto sì. 
E così entro dal fruttivendolo di fiducia, rigorosamente in pausa pranzo, quando la proprietaria è nel retro bottega a sgranocciare frutta secca. Nonostante tutto mi accoglie con il sorriso, e io mi perdo tra gli ortaggi fantasticando sulla cena da portare in tavola la sera. 
Oggi mi sono fatta conquistare da una piccola zucchetta Delica, che mi chiamava e mi diceva che avrebbe avuto voglia di finire in padella, o meglio in pentola. Magari accompagnata da qualcosa di buono, non sempre le solite patate. 
E mentre mi sintonizzavo con la zucca  mi viene in mente qualche ricettina, scovata in uno dei miei tanti giornali di cucina che in casa mia possono essere trovati un po' ovunque: spostando una sedia, o accanto al divano. Oggi mi si è parata davanti nell'ordine: l'arancione della zuppa nel blog di Rossella Venezia e il vaso di vetro di fagioli cannellini che staziona da ieri nel mio frigorifero mezzo pieno. 

Ingredienti ( per 2/3 persone)

  • Mezza zucca Delica piccola
  • Brodo vegetale
  • 180 gr di fagioli cannellini già lessati ( circa 4 cucchiai)
  • 2  scalogni piccoli
  • curcuma in polvere 
  • 4 cucchiai di ricotta fresca
  • olio evo 
  • sale 
  • pepe

Preparazione: 

Affettate finelemente lo scalogno, fatelo stufare con un po' d'acqua. Una volta  consumata aggiungete un filo d'olio e fate appassire. Tagliate la zucca a fette, privatela della scorza e poi tagliatela a pezzetti. Unitela allo scalogno. Salate, pepate e fate insaporire qualche minuto con il coperchio. 
Aggiungete poi il brodo a filo, fino quasi a coprire totalmente la zucca. Fate cuocere per almeno 15/20 minuti fino a che la zucca non si sarà completamente ammorbidita. Aggiungete la curcuma e i cannellini scolati e sciacquati della loro acqua. 
Spegnere il fuoco e frullare tutto con un frullatore ad immersione ( minipimmer). 
Valutate se preferite una crema più densa o più fluida, e in questo caso aggiungete brodo. 

Dividete la zuppa in porzioni, e per ognuna aggiungete un cucchiaio di ricotta fresca, un filo d'olio e del pepe nero macinato.  

Servite con crostini di pane conditi con un po' d'olio in una padellina antiaderente ( io ne avevo di avanzato dal giorno precedente). 
 

P