Salta al contenuto principale
loading

Crostata di ricotta e (A)more

Buon compleanno amore mio

Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano.

Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita.

Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno.

Insegnami l’arte dei piccoli passi.

 

Il Piccolo Principe

Pasta Frolla di Iginio Massari

Ingredienti
  • 200 g burro morbido
  • 120 g zucchero a velo
  • 30 g miele di acacia
  • 60 g tuorlo d’uovo
  • 2 g sale
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1/2 limone grattugiato
  • 333 g farina 0

Farcitura

Ingredienti
  • 300 gr di ricotta fresca
  • 200 gr di panna liquida fresca
  • 70 gr zucchero a velo
  • 5 cucchiai di latte condensato
  • more fresche
  • zucchero a velo per guarnire

Preparazione

per la frolla

Nel secchiello di una planetaria o in una terrina,  ponete il burro morbido ( lasciato fuori dal frigo almeno 2 ore o ammorbidito per meno di un minuto in microonde), lavoratelo con il gancio a foglia o energicamente con una spatola assieme allo zucchero a velo e al miele;
Unite il tuorlo e il sale, i semi di una bacca di vaniglia e la buccia grattugiata del limone (solo la parte aromatica, non quella bianca ed amara);
Lavorate energicamente con la spatola o a velocità media con la planetaria. 
Setacciate per due volte la farina e unitela al composto solo quando i tuorli saranno totalmente amalgamati agli altri ingredienti; dopo un minuto di planetaria ( qualche secondo in più se impastate a mano)  la frolla sarà pronta ,  il segreto è quello di lavorarla pochissimo.
Lasciate riposare in frigorifero per due ore, coperta da pellicola o carta forno.  Se avete fretta vanno bene 10 minuti o poco più in congelatore.

Passato il tempo necessario, stendete la pasta con il mattarello tra due fogli di carta da forno ottenendo uno spessore di mezzo centimetro. Ponetela a riposare in frigo per altri 10 minuti. Preriscaldate il forno a 190°. Imburrate e infarinate una teglia ( possibilmente apribile) e stendete la frolla eliminando quella in eccesso. 

Infornate il guscio di pasta frolla coperto da alluminio e riempito di legumi secchi per 15 minuti. Eliminate l'alluminio e controllate la cottura, se non risulta dorata, lasciate in forno altri 3 minuti senza legumi. 

per la farcitura

Ammetto che questa farcitura è nata in modo un po' casuale: dopo giornate impegnative a mangiare dolci altrettanto impegnativi ho cercato in frigo ingredienti relativamente leggeri che potessero non rendere troppo dolce e stucchevole l'ennesima dolcezza di casa. 

Con la planetaria, ma fattibile anche con delle fruste elettriche, amalgamate la ricotta per eliminare la consistenza grumosa che la caratterizza al naturale aggiungendo poco per volta lo zucchero a velo e il latte condensato. A parte semi-montate la panna ( fredda da frigo) e mescolate assieme i due composti dal basso verso l'altro con movimenti lenti per non smontare la panna. 

Riempite il guscio di pasta frolla con la farcitura  e disponeteci le more. 

Prima di servire spolverizzate con lo zucchero a velo. 

Tanti auguri a te

P