Salta al contenuto principale
loading

Sandwich di fragole e camy cream

Fraisier biscotto

Quando penso ad organizzare una cena parto, sempre da qualche ricetta che mi ha colpita tra una pagina e l'altra dei miei innumerevoli magazine di cucina. Non mi stancherei mai di sfogliare, di appuntare, di scarabocchiare e trascrivere. Il risultato è che in testa poi faccio una gran confusione: troppe idee, troppo mescolate, troppe cose da cucinare per il tempo a disposizione e per le bocche che devo sfamare ( ci tengo che i miei ospiti non escano di casa rotolando). 
Poi prendo un bel foglio bianco, metto ordine in testa e scrivo un menù, come i veri chef (credo) e smetto di sfogliare se no la situazione precipita nel marasma nuovamente. Rileggo. E ogni santissima volta mi ritrovo ad aver assemblato mentalmente un dessert troppo complesso. E allora l'unica soluzione è semplificare. 

Il sandwich di fragole e camy cream è semplicemente un panino fatto di due dischi di pasta sablè, fragole fresche e camy cream. Questa è una  crema a base di mascarpone, panna e latte condensato di sua maestà in persona: Martha Stewart. Si lo so, questi tre ingredienti messi assieme mettono un po' i brividi considerando che siamo a maggio e, ognuna di noi si ritrova a contemplare la sua forma fisica davanti allo specchio e si dice "Da oggi, si comincia la dieta". Ma purtroppo quell' OGGI poi alla fine non arriva mai, o almeno per quel che mi riguarda. Quindi ho scelto di iniziare la mia dieta sgarrando. Sono terribile. 

Ingredienti:

  • 500 gr di mascarpone ( meglio quello fresco da banco )
  • 250 gr di panna fresca da montare
  • 170 gr di latte condensato
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro a temperatura ambiente
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 3 tuorli
  • 10 gr di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • Un cestino di fragole

Preparazione

Per la camy cream: 

Montate la panna fredda da frigo con lo sbattitore elettrico. In un'altra ciotola ponete il mascarpone e montatelo a bassa velocità unendo a filo il latte condensato. Unite la panna montata al composto di mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per evitare di smontare gli ingredienti. Conservate la crema in frigorifero fino a quando dovrete comporre il vostro sandwich. 

Per la pasta sablè: 

Montate 3 tuorli con 100 gr di zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Setacciate la farina con il lievito. Lavorate il burro con una forchetta in modo da ottenere una crema e unitelo alla farina facendolo diventare un composto sabbioso. Aggiungete un pizzico di sale. Unitevi i tuorli e lavorate fino a formare una pasta sablè compatta ( per chi non ha tempo si può sempre utilizzare il robot da cucina azionandolo prima con gli ingredienti secchi, unendo poi il burro e infine i tuorli montati). Formate una palla, appiattitela leggermente e avvolgetela nella pellicola. Fate riposare in frigo per due ore o in freezer per 20 minuti se le tempistiche non vi permettono di aspettare. 

Quando la pasta avrà riposato abbastanza, prelevatela dal frigorifero stendetela dello spessore di mezzo cm con un mattarello, su un foglio di carta da forno. Con un coppa pasta del diametro di circa 10 cm formate 8 dischi. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 10 / 15 minuti. Saranno pronti quando cominceranno a dorarsi leggermente sui bordi. Lasciateli raffreddare. 

Tagliate le fragole a metà, cercando di utilizzare preferibilmente quelle della stessa misura. Ponete un disco di pasta sablè sul fondo, appoggiatevi sopra il coppa pasta e posizionate le fragole tagliate a metà con la parte interna rivolta verso l'esterno del panino. Con una sac à poche ( ma con un po' di attenzione può andar bene anche  un cucchiaio) riempite lo spazio tra le fragole di camy cream. Proseguite per le altre tre porzioni. 

Ponete in freezer per almeno 20 minuti. 

Al momento di servire, eliminate il coppa pasta ed adagiate gli altri di dischi di biscotto sopra allo strato di fragole e crema. 

 

  • Per montare la panna non utilizzate mai recipienti o ciotole in plastica: si monta molto più facilmente da fredda su recipienti di vetro o alluminio. 
  • La camy cream, se ne risulterà in eccesso, ha il pregio di poter essere congelata. Una volta scongelata tornerà esattamente come appena fatta. 
P